Pubblicato il

Città d’arte del Veneto e Ville del Brenta

Un itinerario di altissimo interesse storico-artistico attraverso le più significative città e vie d’acqua del Veneto. Il nostro itinerario inizia a Padova, città di S.Antonio arricchita dai migliori capolavori di Giotto, oppure a Vicenza, abbellita dal genio architettonico di Palladio ed oggi inserita nella lista del patrimonio
mondiale dell’UNESCO, ci porta a Venezia, città unica al mondo, e giunge fino a Treviso, città che ha conservato intatto un fascino d’altri tempi con il suo intreccio d’acque. Una piacevolissima escursione in battello sul Brenta, alla scoperta delle lussuose Ville, e una visita naturalistica nel Delta del Po, completa questo viaggio d’istruzione tra arte e natura.

PADOVA CITTÀ D’ACQUE

Arrivo a Padova. Incontro con la guida e visita della città (mezza giornata – eventuali ingressi da pagare in loco): Basilica di S.Antonio, Cappella degli Scrovegni (*) con il celebre Giudizio Universale di Giotto (suppl. ingresso da prepagare – prenotare con largo anticipo) e passeggiata nel centro storico (le Piazze, l’esterno del Palazzo della Ragione e del Caffè Pedrocchi, il cortile dell’Università).
(*) nel caso la Cappella degli Scrovegni fosse già al completo, valida alternativa è il Battistero con i cicli Trecenteschi affrescati da Giusto de Menabuoi (da prenotare – ingresso da pagare in loco)
Nel pomeriggio possibilità di imbarco sulla Padovanella in centro città: durante la navigazione avremo la possibilità di ammirare da una prospettiva privilegiata i monumenti che segnarono la storia della città tra il XV e il XX sec. Visiteremo la scalinata cinquecentesca del Portello antico, porto fluviale legato alla Repubblica Veneziana; osserveremo Porta Portello e Porta Molino, i Ponti delle Grade del Carmine, Ponte Molino, Ponte San Leonardo. Occasione unica, questa, per vedere le mura, i bastioni, i palazzi, le chiese e i monumenti che solo dall’acqua si possono ammirare nel loro massimo splendore. Entreremo nella gora del mulino della Conca delle Porte Contarine (sec. XVI) e visiteremo il bastione del Portello Vecchio, scoprendo i segreti delle gallerie sotterranee che collegavano i bastioni in epoca rinascimentale.

VILLE DEL BRENTA IN BATTELLO

(Da martedì a venerdì) Trasferimento a Villa Pisani di Strà per visita libera della villa (ingresso gratuito per scuole con elenco, prenotazione obbligatoria gruppi di max 30 persone. Con suppl. possibile visita guidata alla Villa o al Parco). Successivo trasferimento con proprio bus a Dolo. Incontro con la guida alle ore 14.00 e imbarco su battello: attraversamento della Chiusa con discesa di livello acqueo; navigazione fra paesi e ponti girevoli; passaggio della Chiusa di Mira con discesa di dislivello acqueo. Illustrazione nel corso della navigazione delle Ville viste dal fiume: sosta a Mira per la visita a Villa Widmann; sosta e visita facoltativa Gradenico (suppl. da pagare in loco), possibilità di visita facoltativa agli antichi molini del ‘500 (ingresso da pagare in loco). Arrivo verso le 18.00 ca. a Fusina.

VENEZIA

trasferimento a Venezia Tronchetto. Da qui con i vaporetti (suppl. da pagare in loco) trasferimento a Piazza S.Marco e visita guidata di mezza giornata della città più famosa al mondo. Nel pomeriggio visita libera della città.

COLLI EUGANEI E CITTÀ FORTIFICATE

Partenza per escursione guidata in pullman dei territori della provincia di Padova: visita di Arquà Petraca (con la casa del famoso poeta chiusa il lunedì – con suppl.), Monselice (con il suo Castello – con suppl., il Duomo Vecchio e la passeggiata al santuario), Este (con il Duomo, il Castello Marchionale e il Museo Nazionale Archeologico – gratuito fino ai 18 anni) e Montagnana (con le sue possenti mura medievali, la Rocca degli Alberi, la Torre di Ezzelino e il Duomo).

TREVISO

Trasferimento a Treviso; incontro con la guida per visita della città (mezza giornata): Piazza Duomo con la cattedrale neoclassica (con la Pala di Tiziano) e Piazza dei Signori, cuore della città, dominata dalla Torre Civica, il Canale dei Buranelli, la Pescheria, il Monte di Pietà e S. Nicolò, con la Sala del capitolo dei domenicani
(ingresso a offerta libera) che contiene un ciclo di affreschi di Tommaso da Modena. Nel pomeriggio proseguimento della visita in libertà.